Fabrizio Loiacono Photographer

Biografia

Fabrizio Loiacono nasce a Roma il 26 giugno 1958.
Sin dall’adolescenza si appassiona all’Arte della fotografia e crea la sua prima camera oscura, per lo sviluppo del bianco e nero, all’età di 18 anni. Inizia la sua attività di reportage nel 2008, spingendosi sin nei più remoti villaggi africani o indiani per documentare la vita, le tradizioni e la cultura dei popoli indigeni a rischio di estinzione. Ha effettuato diverse spedizioni in Africa ed in India presso Etnie e Tribù (i Pigmei nel sud del Camerun, la tribù le Komà nel nord ovest del Camerun ai confini della Nigeria, le Etnie del Sud dell’Etiopia nella Bassa Valle dell’Omo, le ultime e rarissime realtà tribali del Sud Africa, le tribù presenti nel Rajasthan, nell’India del Sud, nel Gujarat e nelle isole Laccadive, ecc.), ricavandone esperienze ed immagini di altissimo impatto emotivo, oltre che di notevole valore antropologico.
Espone in diverse mostre personali e collettive in Italia ed all’estero.Si aggiudica diversi Premi e Riconoscimenti Internazionali: Premio Ferrari Awards (marzo 2016), Premio Arte Milano (luglio 2017), Premio Arte Palermo (luglio 2018), Premio Internazionale Raffaello (ottobre 2018), solo per citarne alcuni.
Ha effettuato una ricerca personale, denominata “Glance off it (Sguardo laterale)”, diretta a superare i confini dell’immagine fotografica intesa come testimonianza, come registrazione ottica della realtà visibile, per giungere alla creazione artistica, che è il risultato dello scontro e dell’incontro tra la sua sensibilità e la realtà materica del soggetto ritratto in Natura.

Fabrizio Loiacono

Ha inteso intraprendere, con una nuova ricerca personale intitolata “Tracce Urbane”, un percorso solitario che lo conducesse nel contesto urbano di Roma, come di altre città, per cogliere gli aspetti meno conosciuti e spesso più autentici offerti dallo scorcio di un paesaggio, da un particolare iridiscente di una strada, da angolature e punti di vista innovativi. Ha cercato di aprire tante piccole finestre che si affacciassero su questo cammino rappresentato da realtà urbane e periferiche, naturali ed astratte.
La storia degli uomini e delle donne che vivono e lavorano in questi luoghi viene raccontata e raffigurata attraverso segni, simboli, impronte. E’ una storia diversa.
Gli uomini e le donne non sono gli attori principali, ma le comparse che restano di buon grado dietro il sipario. Le loro tracce, tangibili ed evidenti, parlano per loro, divengono testimonianza degli accadimenti quotidiani. In spazi dove il degrado è luogo comune, standard di vita, coglie particolari effimeri che trasudano una bellezza interiore inaspettata, trasformando il banale in surreale, lo scontato in straordinario. Si potrebbe affermare che il risultato sia assimilabile al concetto espresso divinamente dal grande Fabrizio De Andrè “dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fior”.

Fotografia reportage Loiacono

L’ultima ricerca avviata in ordine di tempo è una galleria di sguardi, di linguaggi comunicativi, di racconti (assimilabili quasi a ritratti ma che racchiudono delle storie vissute, stampate sulla pelle e narrate dagli occhi del soggetto) prevalentemente scattati a Studio, ad una donna modella dalle superbe capacità espressive. In tal modo ha inteso indagare, esplorare, approfondire le problematiche dell’universo femminile mediante lo scambio di sguardi attenti tra chi fotografa e colei che viene fotografata. Ha voluto sperimentare un’innovativa visione introspettiva del mondo femminile attraverso il dialogo creatosi tra il fotografo e la modella, intitolando questa esperienza condivisa “senzaSesenzaMa”.

Credits

2019

Dal 5 al 7 aprile 2019 espone due opere tratte dalla ricerca personale “Tracce Urbane, dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior” alla Biennale d’Arte di Barcellona, presso il Museo Europeo d’Arte Moderna (MEAM), aggiudicandosi il Premio Eccellenza Europea delle Arti 2019 nella sezione fotografia

dal 28 al 30 marzo 2019 a Milano, presso lo Spazio espositivo Watt 37, presenta una sua opera inedita dal titolo “Légami o Legàmi” tratta dalla Serie “senzaSesenzaMa” durante la presentazione ufficiale alla Stampa dell’Annuario Internazionale d’Arte Contemporanea, nel cui elenco risulta inserito con tre sezioni dedicate ai suoi lavori ed alla sua biografia

dal 7 al 16 marzo 2019 espone una sua immagine tratta dalla ricerca personale “senzaSesenzaMa” in occasione della Mostra Fotografica “Connessioni”, organizzata dal Circolo FotoStudio in concomitanza del Mese della Fotografia a Roma

dal 23 febbraio al 3 marzo 2019 organizza, avendo come Sponsor la Regione Valle d’Aosta ed il Tucano Viaggi Ricerca, la Mostra personale “Riti e Tradizioni dei Popoli del Sahara”, presso la prestigiosa struttura del Forte di Bard, nei pressi di Aosta, sede di eventi di risonanza internazionale, presentando 90 immagini tratte dal reportage effettuato in Niger nel settembre 2018

dal 7 al 12 febbraio 2019 partecipa alla Mostra collettiva “Virtus, le connessioni tra il reale ed il virtuale”, presso la Fabbrica del Vapore di Milano cinque sue opere tratte dalla Serie “senzaSesenzaMa”, di cui una inedita, riprodotta su 25 pannelli in plexiglass, che presenta al pubblico nel formato cm. 400X300

dal 12 al 19 gennaio 2019 espone nella Mostra Mercato “Open Art Market” presso lo Studio Iardino di Roma

2018

Dal 3 al 14 novembre 2018, espone alla Biennale Internazionale delle Fiandre a Bruges, in Belgio, presso l’Oud Sint Jan Museum, le sue opere vengono inserite nel Catalogo realizzato in occasione della Biennale.

Il 18 ottobre 2018 partecipa al prestigioso Premio Internazionale Raffaello a Bologna, aggiudicandosi il trofeo personalizzato scolpito e le sue opere sono inserite nel Catalogo editato per il Premio.

Il 12, 13 e 14 ottobre 2018, dopo aver superato la selezione della Direzione Artistica del Festival delle Arti Nuvola Creativa, espone quattro opere della Serie “senzaSesenzaMa” in occasione della Mostra Virtus, la Connessione tra Reale e Virtuale, presso il Macro (Museo d’Arte Moderna di Roma), Galleria delle Vasche de La Pelanda, Mattatoio Testaccio, riscuotendo grande successo di critica e di pubblico.

Dal 28 luglio al 25 agosto 2018, espone tre opere a Cortina in Arte, mostra curata dal Prof. Vittorio Sgarbi.

Il 26 luglio 2018 si aggiudica il Premio Internazionale Arte Palermo, nella sezione Fotografia, che prevede un premio in danaro ed il Trofeo che riproduce l’Aquila, simbolo del Capoluogo siciliano, con due opere tratte dal Reportage “Zyz, il Fiore”, lavoro effettuato nella città vecchia di Palermo.

Dal 30 giugno al 25 luglio 2018, espone quattro opere presso Palazzo Leti Sansi, in concomitanza con il Festival dei Due Mondi, a Spoleto Arte, rassegna curata dal Prof. Vittorio Sgarbi.

Espone presso l’Aquario di Genova due opere, in occasione del Premio Internazionale Cristoforo Colombo tenutosi il 15 giugno 2018, con inserimento delle immagini e di una nota critica sul catalogo del Premio.

Dal 16 al 19 marzo 2018, espone alla Biennale delle Nazioni di Venezia, presso Palazzo Scuola Grande della Misericordia, e le sue opere vengono inserite nel Catalogo Ufficiale dell’Evento.

2017

A dicembre 2017 viene ammesso tra gli Artisti le cui opere, selezionate dal Prof. Vittorio Sgarbi, faranno parte di una delle più prestigiose Collezioni d’Arte al Mondo, la Collezione Sgarbi, presso Villa Cavallini Sgarbi di Ro Ferrarese. Viene rilasciato Attestato con motivazione critica a firma Vittorio Sgarbi.

Espone cinque opere, dal 4 al 10 novembre 2017, presso il Museo Francesco Gonzaga di Mantova, in occasione della Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea, con inserimento delle immagini delle proprie opere nel Catalogo Ufficiale della Biennale.
Espone tre opere, dal 12 al 23 settembre 2017, al Museo Sciortino d’Arte Contemporanea di Monreale, in occasione del Trofeo Internazionale Eccellenze Museali.

Si aggiudica il primo Premio, conferitogli dal Prof. Vittorio Sgarbi, al Premio Internazionale Arte Milano edizione luglio 2017, nella Sezione Fotografia.

Dal 5 al 20 maggio 2017 partecipa alla Mostra collettiva “Occhi nell’Arte” presso la Galleria Arte Contesa di via Margutta 90, Roma.

Dal 1 aprile al 7 aprile 2017 espone presso la Galleria Gallerati di Roma, in occasione del Terzo Progetto Portfolio 2016 indetto dalla stessa, il suo lavoro “Racalmuto, il paese del sale”.

Dall’11 al 25 marzo 2017 riveste la carica di Presidente di Giuria della Mostra Fotografica “Mare” presso la Scuola di Fotografia Di Biagio in Ostia Lido (Roma).

Dal 10 al 13 marzo 2017, supportato dalla Galleria Gallerati di Roma, partecipa al Mia Photo Fair di Milano, Festival Internazionale di Fotografia, esponendo le opere tratte dal progetto “Tracce Urbane”.

Dal 21 al 27 febbraio 2017 partecipa alla III Edizione della Triennale Cult of Art Roma presso la Galleria Spazio Plus Arte Plus in via Mazzini 1 Roma con il suo lavoro “senzaSesenzaMa ”, aggiudicandosi il prestigioso Premio della Critica.

2016

Il 30 dicembre 2016 una sua opera, tratta dal progetto “Tracce Urbane” viene pubblicata sul Calendario Internazionale d’Arte e Cultura Contemporanea editato da ArteAlta.

Dal 15 al 18 dicembre 2016, unico fotografo nella storia dell’Associazione 100 Pittori di Via Margutta, viene selezionato per la mostra omonima con la presentazione del suo lavoro “Tracce Urbane ”.

Dal 24 al 29 ottobre 2016 espone in una collettiva “Il Mostro 4”, presso la Tevere Art Gallery di Roma in occasione del Rome Art Week, un suo lavoro di reportage sulla città di Palermo vecchia.

Il 24 settembre 2016 viene selezionato per il Contemporary Art Flash Expò in occasione della Notte Bianca a Ciampino, patrocinata dal Comune e dalla Proloco di Ciampino, oltre che dal Consiglio Regionale del Lazio, dove espone diverse opere apprezzate dal pubblico e dalla critica.

Dal 30 al 31 maggio 2016 partecipa al Salon de la Photografie Contemporaine di Parigi presentando la sua ricerca “Tracce Urbane, dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior…”.

Dal 27 maggio al 3 luglio 2016, espone al Festival della Fotografia in Puglia, organizzato da FotoArtePuglia, presso il Mudi, Museo Diocesano nella città vecchia di Taranto, il suo lavoro “senzaSesenzaMa ”.

Il 13 marzo 2016, partecipa, dopo essere stato selezionato tra un numero elevato di proposte artistiche, ai Ferrari Awards in occasione del raduno di Anzio, dove presenta il suo nuovo progetto dal titolo “senzaSesenzaMa ”, un’approfondita indagine sul mondo femminile nelle più diverse ed inedite sfaccettature. Gli viene assegnato il Premio come migliore proposta artistica nel settore fotografia.

Dal 27 febbraio al 5 marzo 2016, espone nella mostra collettiva “The Artists Vol. II” presso la Galleria Coronari 111 di Roma.

Dal 19 al 28 gennaio 2016 partecipa alla selezione della III Edizione della Triennale Cult of Art Roma, esponendo due sue opere e accedendo alla stretta cerchia di Artisti che parteciperanno alla mostra organizzata dal Trittico Art Museum per il 2017.

2015

Dal 12 dicembre 2015 al 3 gennaio 2016 espone una mostra fotografica personale dal titolo “Tracce Urbane, dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior…”, presso la Coronary 111Art Gallery di Roma, conseguendo un notevole successo di critica e di pubblico.

Ha esposto due immagini inedite presso la Coronary 111 Art Gallery di Roma in occasione della mostra collettiva “Incontro con il desiderio: il turbamento, il sesso, il sogno, l’allegria”, svoltasi dal 2 maggio al 16 maggio 2015.

Ha partecipato all’ArtExpò di New York con alcune opere inedite tratte dalla sua ricerca personale intitolata “Tracce Urbane”, dal 23 al 26 aprile 2015, all’interno dello stand dedicato agli artisti selezionati dalla Coronary 111 Art Gallery di Roma.

2014

Ha esposto in una collettiva a Photissima Art Fair & Festival a Torino dal 5 al 9 novembre 2014 dal titolo “Quattro fotografi a confronto”, con 4 opere tratte dalla Serie “Tracce Urbane”.

Ha partecipato alla mostra collettiva di Arte Contemporanea, organizzata dall’Associazione Italiana dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, “WorldWideArt a 360°” a Trento dal 2 all’11 ottobre 2014.

Ha esposto una personale di fotografia presso la White Gallery di Roma, come evento collaterale alla IV edizione della Biennale delle Donne Artiste Contemporanee, dal titolo “Heart Quake (Tuffo al cuore)”, dal 18 al 29 giugno 2014.

Ha partecipato alla III Biennale d’Arte Creativa di Viterbo dal 24 maggio al 14 giugno con una sua opera inedita nel f.to cm. 70X100 dal titolo “Lo sguardo di Afar ”, che è stata inserita nel catalogo ufficiale della manifestazione.

Ha esposto, dal 23 maggio al 7 giugno 2014, presso la Cascina Farsetti in Villa Pamphili a Roma, 12 sue opere nella mostra collettiva “De Rerum Natura”, curata da Sarah Palermo.

Ha raccontato, dal 16 aprile al 6 settembre 2014, attraverso le immagini della mostra personale “De re Coquinaria ” presso la struttura espositiva di Eataly (Air Terminal della Stazione Ostiense), la vita e le consuetudini nei mercati tra Africa, India ed Europa.

Ha esposto, dal 4 aprile all’11 maggio 2014, la mostra personale “Glance off it” presso l’Officina delle Zattere di Venezia, prestigioso Centro Culturale e Galleria d’Arte facente parte del circuito della Biennale.

2013

È stato selezionato tra gli artisti presenti alla IX edizione della Florence Biennale di Firenze, in occasione del Premio “Lorenzo il Magnifico” alla carriera per l’Arte ad Anish Kapoor, dal tema “Etica DNA dell’Arte”, che si è tenuta dal 30 novembre all’8 dicembre 2013.

Dal 15 novembre al 4 dicembre 2013, presso Visiva la Città dell’Immagine, ha esposto una mostra fotografica personale dal titolo “Dancalia: la Terra dei Sogni”.
In occasione della Fiera Internazionale Photissima Art Fair, a Torino, dal 6 al 10 novembre 2013, ha esposto 4 sue opere in collaborazione con la Galleria Marsiglione Arts, insieme ad altri 8 fotografi di fama internazionale, facendo parte del progetto artistico “More Words”.

Dal 26 al 27 ottobre 2013 ha esposto a Parigi, presso la Fiera Internazionale Art Shopping del Carrousel du Louvre in una collettiva di Arte Contemporanea, con 5 sue immagini.

In occasione dell’inaugurazione di Visiva la città dell’immagine, il 21 settembre 2013, ha presentato una performance mediante una proiezione dal titolo “Percorsi di stile, l’immagine che si trasforma”.

Ha partecipato, il 7 luglio 2013, alla “Human Exhibition”, in occasione della manifestazione “Roma Incontra il Mondo”, la prima mostra fotografica al mondo dove gli autori esponevano le proprie immagini sulla propria persona, una performance live-exhibition unica! Iniziativa indetta dai Mercati Generali e da Visiva la città dell’immagine.

Ha esposto, dal 15 aprile al 31 maggio 2013, presso la Galleria d’arte La PietraZen, nelle immediate vicinanze degli Studi di Cinecittà, la mostra personale “Oltre i Confini”, una sintesi di cinque anni di fotoreportages effettuati nei Paesi più disparati, dall’Africa all’India, espressione del suo lavoro di ricerca svolto presso etnie primitive ad alto rischio di estinzione, ottenendo l’apprezzamento del pubblico che ha acquistato ben 15 opere sulle 30 esposte.

Ha esposto una mostra personale dal titolo “Racconti Indiani, l’India vista da Fabrizio Loiacono”, presso il Museo d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’ dal 19 marzo al 4 aprile 2013, ottenendo il patrocinio dal Ministero dei Beni Culturali, dall’Università La Sapienza, dal Capitolo Italiano della Royal Photograph Society, da Officine Fotografiche, dalla Galleria Visiva, da varie Associazioni Culturali presenti sul territorio.

2012

Ha partecipato, in qualità di fotografo ufficiale, alla spedizione scientifica “Dancalia 2012”, patrocinata dalla Facoltà di Scienze Geologiche dell’Università di Pisa, Dipartimento di Vulcanologia, sponsorizzata dall’Ethiopian Airlines, il cui responsabile scientifico, nonché capo spedizione Luca Lupi, vanta un’esperienza pluriennale nell’esplorazione di questa regione quasi sconosciuta alle rotte turistiche tradizionali. Ne seguirà una mostra fotografica ed una Conferenza su questa Terra unica.

Ha partecipato, con due sue fotografie inedite, alla Rassegna Internazionale d’Arte Contemporanea “I colori dal mondo”, tenutasi a Roccella Jonica dal 22 settembre al 3 ottobre 2012 nella splendida cornice dell’ex Convento dei Minimi.

Ha esposto due sue opere inedite durante la Rassegna Internazionale di Arte contemporanea “Babilonia”, tenutasi presso le Sale dell’Agostiniana a P.zza del Popolo (Roma) dal 7 al 14 luglio 2012.

Ha ottenuto in concessione le Sale dei Dioscuri, presso il Complesso Monumentale di S. Andrea al Quirinale, da parte del Ministero dei Beni Culturali per l’organizzazione di una mostra fotografica personale dal titolo “Etiopia: lo scrigno d’Africa”, che si è svolta dall’11 al 27 giugno 2012. L’evento ha avuto il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Roma, di Roma Capitale, dell’Accademia di Belle Arti di Roma, dell’Associazione Culturale Cassiopea, di Poste Italiane. Partner dell’iniziativa Ethiopian Airlines e Break Point Tour. Ha editato un libro, in collaborazione con la Casa Editrice Exorma, sintesi della mostra e che porta il medesimo titolo, in vendita presso diverse librerie sul territorio regionale.

2011

Dal 6 all’11 giugno 2011, ha esposto una mostra fotografica personale dal titolo “Cameroun, cuore dell’Africa profonda”, presso il Blurry Imaging Life in Trastevere (Roma).

Ha realizzato un sito on line dove espone immagini, testi, articoli ed approfondimenti (www.obiettivosulmondo.com).

Ha in progetto la realizzazione di alcuni libri fotografici a tema ed è alla ricerca di uno o più sponsor.

I commenti sono chiusi.